Il nuovo ponte si chiamerà “Genova San Giorgio”

Il nuovo ponte si chiamerà “Genova San Giorgio”

Ogni momento significativo della  costruzione del nuovo viadotto autostradale sul Polcevera, oggi ponte S. Giorgio, vuol dire rivivere quella mattina del 14 agosto 2018. È una ferita difficile da guarire, impossibile da dimenticare.  I suoi lutti, gli sfollati,  le paure sono  memorie scolpite dal dolore e non riconoscono nel nuovo ponte una occasione per far festa.
E tuttavia oggi, a collaudo concluso e prossimi alla inaugurazione non si può che stupirsi per il coraggio, la tenacia,  la fermezza dei genovesi.
Così come S. Giorgio ha sconfitto il drago, Genova ha vinto la burocrazia, le bugie, gli imbrogli e indica a tutti la strada per rinascere ancora più forte, come sempre dopo ogni sciagura, anche la più grave.
Forza Genova,  forza Liguria.